I tre pilastri del Mobile Marketing che non dovresti trascurare

Il primo punto di contatto tra persone e brand è, avviene per la maggior parte dei casi attraverso lo smartphone: un recente studio su eCommerce (fonte IAB) indica che il 45% degli intervistati acquista direttamente con il proprio dispositivo mobile. Ecco perché è essenziale tracciare una strategia efficace per ottenere il massimo dalle nostre campagne di mobile marketing.

Quali sono i processi fondamentali del Mobile Marketing da non trascurare quando lanciamo il nostro messaggio?

  1. CREA – una volta definito il pubblico e la migliore strategia di campagna per raggiungerlo, dobbiamo creare i contenuti. Questi devono essere progettati pensando al mobile, non solo nella parte tecnica ma anche nella struttura del contenuto. Progettare contenuti per il mobile è diverso da pensarli per un computer desktop. La lettura sullo schermo di uno smartphone ha più elementi che distraggono il lettore. Nel design, sarà opportuno prestare particolare attenzione all’estetica, con grafica attraente e testi semplice da consultare.E’, inoltre, consigliabile utilizzare contenuti visivi, come fotografie o video, che sono i formati principali nell’universo mobile e che hanno le maggiori prospettive di crescita in futuro. Infatti, oggigiorno, i messaggi trasmessi attraverso la narrazione visiva, i video verticali e le Landing Page hanno già un alto tasso di conversione.

 

  1. DISTRIBUISCI – Con quali strumenti devo raggiungere l’utente attraverso il cellulare? L’elenco delle risorse è lungo: email, social network, SMS, QR Code, Google Ads le possibilità sono diverse.E’ utile generare messaggi di marketing mobile che agiscono in interazione con i social e l’intelligenza artificiale (ad esempio, attraverso i ChatBots e assistenti virtuali). Nel modello di Convergent Marketing queste tre aree convergono, liberando un grande potenziale di questa comunicazione congiunta con l’utente. D’altra parte, in questa seconda fase del processo di marketing mobile, sceglieremo quali risorse usare e, soprattutto, quando distribuire il messaggio.La data di pubblicazione dipenderà dal cliente (dopo aver studiato le loro abitudini di consumo scegliendo il momento più significativo per lui) e dal brand, che definirà il periodo in cui la campagna di mobile marketing sarà più redditizia.

 

  1. MISURA – Come ha funzionato la campagna? Per stabilire il tuo successo (e definire quali aspetti dovrebbero essere modificati nelle future iniziative) devi misurare le loro prestazioni attraverso strumenti come Mobile Analytics, Email Analytics o altre analisi comportamentali.Dopo l’azione del brand, arriva la reazione del pubblico. E dobbiamo quantificarlo in base ai dati che ci permettono di trarre le prime conclusioni e migliorare il processo.

 

Richiedi una demo

Scopri come aumentare il tuo fatturato. Richiedi una demo gratuita.