Perché la voce è il futuro della comunicazione?

Se abbiamo bisogno di dire qualcosa ad un amico, sempre più spesso registriamo un audio e lo inviamo su WhatsApp. Se vogliamo conoscere le previsioni meteo in tempo reale, lo chiediamo ad Alexa (Amazon smart speaker). Non è raro che troviamo la soluzione ad un problema con il nostro fornitore di energia e gas, semplicemente parlando con un chatbot.

Sebbene queste azioni fossero difficili da prevedere qualche anno fa, oggi la comunicazione vocale è sempre più presente nella quotidianità dei consumatori. Grazie all’arrivo dell’Intelligenza Artificiale, tecnologia e marketing digitale si uniscono per offrire nuove risposte alle esigenze delle persone, rendendo la loro vita molto più semplice. E questa sempre più accentuata presenza dell’Intelligenza Artificiale nelle nostre vite è confermata da alcune previsioni, come quella che afferma che il 2019 sarà ufficialmente l’anno degli assistenti vocali.

Il futuro appartiene ai chatbot attivati dalla voce?

La risposta non può che essere SI. Ma vediamo alcuni dei vantaggi che derivano dall’utilizzo dei chatbot:

  • RAPIDITÀ. Lo sviluppo della tecnologia permette alle persone di essere sempre rapide e dirette nelle ricerca di informazioni. Questo ha profondamente cambiato le abitudini dei consumatori, rendendoli molto meno pazienti, soprattutto durante il processo d’acquisto. I chatbot e le loro risposte tempestive soddisfano in modo ottimale questa nuova esigenza delle persone.

 

  • RISPARMIO. Le aziende registrano un notevole risparmio economico grazie all’automazione dei loro sistemi di assistenza clienti. Nei paesi anglosassoni, dove i chatbot vengono utilizzati già da molto tempo in questo campo, sono numerose le aziende che hanno scelto questo canale come uno delle principali forme di interazione con il pubblico.

 

  • EFFICIENZA. Non è solo una questione di vantaggi economiche: i chatbot possono essere programmati per fornire informazioni nel modo più ampio, dettagliato e accurato possibile. E se loro si occupano dei compiti ripetitivi, il personale qualificato potrà dedicarsi e concentrarsi a risolvere i problemi che richiedono realmente l’aiuto di un essere umano.

 

  • VICINANZA. Se analizziamo le caratteristiche e le possibilità offerte dall’intelligenza artificiale, non possiamo fare a meno di constatare che i social network e il mobile ne hanno amplificato lo sviluppo e liberato il reale potenziale. Combinando intelligenza artificiale, social media e mobile, su cui si basa il Convergent Marketing®, le azioni di marketing saranno molto più vicine ai clienti e causeranno in loro un maggiore impatto.

 

  • PERSONALIZZAZIONE. I chatbot sono in un continuo processo di apprendimento; sono in grado di ricevere nuove informazioni dal cliente e offrire un’opzione personalizzata in base al suo profilo. Questo è esattamente ciò che la maggior parte dei consumatori richiede negli ultimi tempi: una comunicazione costruita ad hoc sulle loro esigenze.

 

  • AGGIORNAMENTO: Siri, Cortana, Google Assitant, Alexa … gli assistenti vocali si moltiplicano e gli utenti sembrano apprezzare la diffusione dei dispositivi intelligenti. Le loro abitudini e aspettative cambiano rapidamente e per le aziende diventa un vero e proprio dovere adattarsi ai cambiamenti del mercato, offrendo una sempre maggiore agilità nei loro servizi.

Nonostante questi vantaggi, non dobbiamo dimenticare che una delle principali sfide per i chatbot sarà migliorare costantemente la loro capacità di orientare le scelte e ottenere il consenso degli utenti con cui interagiscono, avvicinandosi quanto più possibile al pensiero umano. Questa è una caratteristica che garantirà all’utente un contatto rapido ma, soprattutto, amichevole. Al tempo stesso, è importante che le organizzazioni, da parte loro, non perdano di vista questa nuova modalità di interazione che ha come obiettivo principale quello di sorprendere positivamente l’utente e facilitarne l’esperienza come cliente

Richiedi una demo

Scopri come aumentare il tuo fatturato. Richiedi una demo gratuita.