Cosa è meglio per il mio business: siti responsive o mobile first?

Mobile responsive o mobile first? Facciamo un passo indietro di tre anni.

Alla fine del 2016, la navigazione su Internet ha vissuto un momento chiave: il numero di utenti che si collegavano da dispositivi mobili ha superato per la prima volta nella storia quelle richieste fatte da un computer desktop.

Il telefono cellulare si è imposto come strumento principale di accesso al web ed è per questo motivo che il design delle pagine web ha cominciato a richiedere maggiore attenzione agli schermi degli smartphone. Il tuo sito web è “mobile responsive”? È stata la domanda che è venuta fuori maggiormente in quegli anni. Cioè: è conveniente navigare la tua pagina da un telefono cellulare?

Google aveva già fatto progressi nel 2015 penalizzando tutti quei Web senza risposta: cioè quelli che avevano i caratteri troppo piccoli o illeggibilei, che includevano software insoliti su dispositivi mobili (come Flash) e che avevano link troppo vicini, non consentendo all’utente di cliccare con comodità.

Mobile first: il web design inizia sul cellulare

Ma il cellulare ha stravolto ogni cosa. I primi sviluppatori hanno progettato un web desktop e poi l’hanno adattato in modo che potesse essere visualizzato correttamente su uno schermo più piccolo.

I primi siti Web mobili vanno oltre: in una logica evolutiva, vengono creati direttamente con lo smartphone in mente e quindi automaticamente adattati per essere visti su un computer.

Come dovrebbe essere un sito web ottimizzato per dispositivi mobili?

I siti Web predisposti per i dispositivi mobili devono essere corretti nelle dimensioni e nel contenuto, nella velocità di caricamento o nell’esperienza di navigazione offerta all’utente. Un web mobile friendly dovrebbe prestare attenzione a:

  • Grandi dimensioni dei caratteri: in modo che l’utente non debba ingrandire quando legge il contenuto.
  • Senza software aggiuntivo: è consigliabile evitare tecnologie che non sono comuni nei telefoni cellulari.
  • Form amichevoli: includono formati che possono essere riempiti facilmente.
  • I bianchi e gli spazi tra i paragrafi: che permettono all’utente di navigare con comodità.
  • I pulsanti e i link: dovrebbero essere grandi e posizionati in posti facili da cliccare.
  • Piccoli pop up: che non interferiscono con la lettura (Google ha già iniziato a penalizzare i siti web che mostrano pop-up scomodi).
  • Meno peso: i contenuti devono essere piccoli per consentirne il caricamento rapido (il 53% degli utenti lascia un sito Web se sono necessari più di 3 secondi per il caricamento).

La creazione di siti web progettati appositamente per i telefoni cellulari sta guadagnando forza a causa di un argomento incontestabile: quasi il 40% degli acquisti è attualmente effettuato tramite smartphone. Il mobile first è il design del futuro. Perché?

È già stato dimostrato che qualsiasi progetto online deve tenere conto del web design per telefoni cellulari e tablet. Gli esperti stimano che entro il 2021 il traffico dati mobile globale aumenterà di cinque volte raggiungendo quasi 49 exabyte. Chi non vorrà essere lì?

Richiedi una demo

Scopri come aumentare il tuo fatturato. Richiedi una demo gratuita.