5 canali di marketing che non dovresti perdere di vista in questo 2019

Quali sono i canali di marketing che fanno la differenza in questo 2019? Prima di tutto dovrebbe essere chiarito che la migliore strategia sarà quella di combinare più canali in modo che l’azienda che li usa riesca a raggiungere il suo pubblico. Per questo, devi prima scoprire dove è il tuo pubblico (quali canali preferisci e quali trascorrono più tempo), oltre a stabilire un budget per le tue campagne.

Questi sono i cinque canali che definiscono le tendenze e che, secondo le previsioni, avranno molto da dire in futuro:

  • CHATBOT. È l’interfaccia che è avanzata più rapidamente nel suo ruolo di connettore tra l’azienda e i suoi clienti. In effetti, si stima che nel 2020 i chatbot controlleranno l’85% del servizio clienti.
    Attualmente, l’intelligenza artificiale guida gli assistenti virtuali, che fanno risparmiare tempo e denaro, forniscono un servizio ininterrotto agli utenti, offrono esperienze personalizzate e generano più vendite.
  • VIDEO Due dati per dimostrare il boom del video e le sue possibilità come risorsa redditizia in qualsiasi strategia di marketing online: 1) il 70% dei suoi consumatori condivide i video tra i loro contatti. 2) Il 52% guarda un video prima di effettuare un acquisto. Questo è il motivo per cui il video continuerà a giocare un ruolo da protagonista in questo 2019, sia per mostrare i dettagli dei prodotti, sia per pubblicare interviste, per offrire consigli relativi al settore, ecc. Inoltre, i social network più potenti, come Facebook o Instagram, hanno accolto con entusiasmo questo formato (anche impostando nuove tendenze, come i video live o verticali).
  • STORIE NEI SOCIAL NETWORKS. La condivisione di un video su Instagram, Snapchat, Facebook o Youtube sarà una delle strategie che genererà buone opportunità per le aziende, poiché saranno in grado di diffondere contenuti per creare un coinvolgimento con i loro follower (come ad esempio espedienti o interviste con i lavoratori).
  • CERCA PER VOCE. Se oggi le ricerche Google fatte con la voce rappresentano il 20% del totale, si prevede che nel 2020 questa percentuale sarà del 50%. Ecco perché le aziende dovrebbero adattare le loro strategie di marketing a questo nuovo panorama dal momento che le ricerche di testo funzionano in modo molto diverso da quelle eseguite attraverso la voce. Ad esempio, in futuro l’utente sarà in grado di ascoltare solo un’opzione leggi ad alta voce (e non una lista di diverse alternative, come accade ora nei motori di ricerca). Per adattarsi a questo cambiamento è utile considerare come funzionano le ricerche vocali: le risposte tengono conto della geolocalizzazione (quindi è importante contrassegnare la posizione); sono offerti in base alle caratteristiche della persona che la esegue e in base al dispositivo che utilizza; e rispondono anche a uno specifico contesto temporale
  • MAIL PERSONALIZZATE. Anche se sembra che le caselle di posta siano già sature, le campagne email personalizzate continueranno a dare buoni risultati nel 2019. L’e-mail è senza dubbio uno dei canali di marketing digitale più efficaci. Un altro elemento: la personalizzazione è la chiave: più del 75% degli utenti acquisterà più probabilità se gli viene offerto un prodotto o un servizio personalizzato.

Richiedi una demo

Scopri come aumentare il tuo fatturato. Richiedi una demo gratuita.