Che cos’è il marketing conversazionale e perché è importante?

Il marketing è sempre stato chiaro sul valore della conversazione quando si entra in relazione con l’utente per guidarlo verso l’acquisto. Dalle visite porta a porta, attraverso le persuasioni degli assistenti in negozio, allo scambio attuale tra azienda e cliente attraverso i social network, tutte queste interazioni sono basate sul potere del dialogo.
Tuttavia, negli ultimi anni l’irruzione della tecnologia ha raffreddato un po ‘questo processo di comunicazione: troviamo siti web distanti, moduli automatizzati o risposte impersonali. Proprio quello che il marketing conversazionale mira a stabilire è un rapporto più stretto con il cliente attraverso conversazioni umane personalizzate o tramite robot intelligenti o chatbot.
A partire dal 2010, molti di questi chatbot sono decollati (come Siri di Apple, Alexa di Amazon o Cortana di Microsoft, ma anche altri assistenti virtuali specializzati nel fornire informazioni sul traffico, l’astrologia o la storia di un paese, ad esempio). Infatti, nel 2016 l’uso degli assistenti conversazionali è stato raddoppiato, sia per voce che per testo, rispetto al 2015. La loro espansione ha a che fare con i buoni risultati raggiunti: in breve, convertono molto più.

Vantaggi della conversazione automatica di un chatbot

  1. IMMEDIATO. Dove, come e quando vuoi: l’utente può accedere alle informazioni fornite dal chatbot in qualsiasi momento. La disponibilità è costante. Connette il venditore al cliente istantaneamente, il che dà velocità ed efficienza al processo.
  2. VENDITA. Lo scambio avviene in tempo reale, il che consente al cliente di avanzare nel processo di acquisto se è stato interrotto a causa della mancanza di dati. Inoltre, il chatbot cercherà di recuperare la comunicazione con quegli utenti che hanno mostrato interesse per il prodotto o il servizio e li incoraggerà a completare l’acquisto.
  3. PERSONALIZZATO. Chiamare qualcuno con il loro nome o usare le informazioni precedentemente memorizzate per contestualizzare la conversazione è la chiave per stabilire una comunicazione più stretta con il cliente. In questo modo viene migliorata l’esperienza dell’utente, che diventa memorabile e unica.
  4. SCALABILE. Il marketing conversazionale tramite gli assistenti virtuali consente di ridimensionare e ottimizzare il processo di comunicazione. Un chatbot è in grado di contenere dozzine, centinaia o migliaia di conversazioni contemporaneamente.
  5. IMMAGINE. Un chatbot può contribuire a creare un’immagine di marca specifica, se l’assistente virtuale è dotato di personalità. Può essere divertente, audace o serio, e questo aiuta anche ad autenticare e fidarsi della conversazione e del processo di vendita.

Richiedi una demo

Scopri come aumentare il tuo fatturato. Richiedi una demo gratuita.